Montefalco Rosso DOC (e abbinamenti)

Il Montefalco Rosso è un vino DOC, che viene prodotto nel territorio del Comune di Montefalco in Umbria, e anche dai comuni di Bevagna, Castel Ritaldi (Perugia) e Giano (Umbria).

Caratteristiche vino e vitigni

Questo celebre e apprezzato vino è ottenuto dall’uva Sangiovese, in una percentuale fino al 70%, Sagrantino (in genere la sua percentuale è attorno al 15%) e Merlot, altro vitigno a bacca rossa perugino.
Il vitigno Sangiovese, che compone principalmente il Rosso di Montefalco, è uno dei più diffuso nell’intera Italia, e produce diversi tipi di frutti a seconda dei territori dove è coltivato.
Il Merlot è invece un vitigno a bacca nera che risale a prima del 1700, a forma pentagonale media, che produce grappoli medi, a forma piramidale. Esso preferisce terreni collinari e freschi, abbastanza umidi e soffre la siccità.
Il Sagrantino è un vitigno autoctono dell’Umbria dal quale si ottiene un vino di grande struttura e particolarmente longevo grazie alla sua spiccata tannicità; è il vitigno che apporta struttura e tipicità al Rosso di Montefalco.
Il Montefalco Rosso è un vino che viene messo in commercio solo dopo essere stato sottoposto ad un invecchiamento di almeno diciotto mesi; se invece viene lasciato invecchiare per più tempo, si ottiene il Montefalco Rosso Riserva. Può invecchiare fino a quattro-sei anni.

Aromi e note di degustazione

Il vino si presenta con un colore rosso rubino intenso, carico e brillante, con riflessi violacei; il profumo è fruttato, con note di mora e ciliegia, vaniglia e pepe nero; è ben percepibile la fragranza dell’uva Sagrantino.
Il vino Rosso di Montefalco offre un sapore pieno e corposo, equilibrato al palato e fresco; la consistenza lascia una sensazione di asciutta morbidezza, e il finale si rivela dolce. Questo vino è più morbido del Sagrantino, grazie alle diverse varietà di uva impiegate nella sua produzione.
La temperatura ideale per servire questo vino è di diciotto gradi e in calice ampio.

Abbinamenti cibo consigliati

Sono numerosi gli abbinamenti proposti, perché è riconosciuto che il vino Rosso di Montefalco è un vino versatile, che ben si abbina sopratutto con carne rossa, cacciagione e selvaggina, carne alla brace, ma non disdegna neppure salumi e formaggi stagionati, come anche il sashimi se il vino vien servito fresco.