Negroamaro del Salento (e abbinamenti)

Quello del Negroamaro è uno dei più importanti vitigni del sud Italia. Il suo nome probabilmente deriva dalla doppia ripetizione della parola nero: in latino (niger) e in greco antico (mavros). Questo vitigno a bacca nera viene coltivato quasi esclusivamente in Puglia e, soprattutto, nella zona del Salento e il suo vino viene rinominato anche Nero Leccese, Albese, Arbese, Mangiaverde, Jonico, Niuru Maru e Nigra Amaru. Il comune dove la coltivazione di Negroamaro è più massiccia è quello di Guagnano.

Caratteristiche vino e vitigno

Le uve di Negroamaro sono molto versatili, infatti non vengono usate solo in purezza, ma sono spesso miscelate per ottenere vini particolari come il Salice Salentino Rosso, prestigioso vino prodotto solo nelle province di Lecce e di Brindisi; il Negroamaro è il vitigno principalmente utilizzato per la produzione di questo pregiato vino.
Le piante del vitigno Negroamaro hanno una maturazione tardiva e una vigoria molto elevata, e garantiscono una produzione abbastanza costante. Gli acini hanno una caratterstica forma ovale e una buccia consistente dal particolare colore nero con sfumature di viola.
I terreni migliori per la coltivazione di uve Negroamaro sono quelli aridi e argillosi, dove il clima è caldo, secco e ventilato.

Aromi e note di degustazione

Le uve di Negroamaro, come dice il nome stesso, danno origine a vini molto scuri con inconfondibili note amarognole.
Il vino ha un colore intenso che tende al rubino, un aroma caratteristico: gradevole, ma intenso.
Al palato dona una piacevole freschezza, si presenta con un gusto pieno, vellutato, caldo e armonico che riporta ai sapori dei piccoli frutti del bosco, con qualche nota speziata.

Abbinamenti cibo consigliati

Il Negroamaro deve essere servito ad una temperatura compresa tra i 16 e i 18 °C. A tavola si abbina perfettamente con tutti i piatti della tradizione culinaria pugliese come le bistecche di cavallo, l’agnello al forno, gli stracotti, la selvaggina e le polpette al sugo. E’ il vino ideale anche per abbinare secondi piatti alla griglia, in umido e saporiti arrosti.