Breve guida ai vini italiani

L’Italia è per antonomasia la terra del vino, ogni angolo dello Stivale è produttore di vini rinomati, qui infatti grazie alle caratteristiche climatiche e geografiche si possono trovare alcuni tra i migliori prodotti enologici europei e mondiali.
Non esiste regione che non abbia il suo vitigno tipico ed in alcune addirittura ci sono vitigni locali.
Tutto il Paese è votato alla coltivazione delle viti e dunque alla produzione del vino italiano.

Tra i vini italiani più noti ovviamente spiccano Barolo e il Brunello di Montalcino. Il Barolo è un rinomato rosso piemontese, osservando la Toscana invece si può assaporare l’ottimo Brunello di Montalcino prodotto esclusivamente a Montalcino in provincia di Siena.
Sempre in Toscana troviamo il rinomatissimo Sassicaia altro rosso robusto da pasto dal sapore inimitabile.
Trai vini rossi cenno particolare va al Nebbiolo che pare essere uno dei più antichi vitigni europei, questo rosso amabile è prodotto in Piemonte, nelle Langhe, mentre in Umbria si può assaggiare uno squisito Torgiano rosso riserva.
Ottimi vini italiani rossi anche quelli prodotti sotto il caldo sole della Sardegna come il rinomato Cannonau, quasi un liquore, mentre in Sicilia il miglior vino è certamente il Nero d’Avola, caldo e pastoso.
In Calabria invece tanti sono i vini di qualità, tra di essi degno di nota è il Cirò Rosso. In Puglia poi imperdibile è il Rosso Primitivo di Manduria con i suoi delicati sapori.

Anche i vini bianchi italiani sono pregiati e spesso si trovano nei migliori ristoranti e nelle più noti wine bar mondiali.
Chi non ha mai sentito parlare del Muller-Thurgau? Questo bianco dal sapore amarognolo è un vino d’aperitivo prodotto in Trentino Alto Adige e, sempre dal nord, per l’esattezza dal Veneto arriva il Soave, gradevole aperitivo ma anche ottimo se servito con piatti di pesce, e dal Piemonte il dolce e profumatissimo Moscato d’Asti ideale a fine pasto con torte e pasticcini di ogni genere.
In centro Italia tra i bianchi italiani si nota certamente il Verdicchio, prodotto nelle Marche tra Jesi e Matelica. Dal Lazio invece arriva l’ Est! Est! Est!, un vino secco e paglierino. In Campania invece si producono Fiano di Avellino e Greco di Tufo, vini dalle origini remote, forse greche, che ben si abbinano con antipasti, pesce e finger food.
Poi come dimenticare i vini siciliani Grillo, Inzolia e Catarratto da abbinare a piatti di mare?
E, in terra di Sardegna, invece, il Vermentino di Gallura uno dei migliori vini d’aperitivo d’Europa, sicuramente uno tra i più pregiati e rinomati.

Ogni paese ed ogni città di Italia ha il suo vino rosso, il suo vino bianco, rosato, spumante: tutti con gusti, sapori ed aromi particolari. I vini italiani conquistano sempre il palato degli appassionati.

Scopri le nostre guide a vini e vitigni