Verdeca (e abbinamenti)

Il Verdeca è un vitigno a bacca bianca dall’origine piuttosto incerta. Di sicuro, la sua diffusione è storicamente attestata sin dall’antichità nelle province di Taranto e Bari e in particolar modo nell’area comprendente i comuni di Crispiano, Cisternino, Martina Franca, Alberobello, Ostuni, San Severo, e Locorotondo.
Coltivato esclusivamente per la vinificazione, il Verdeca offre uve che concorrono alla produzione della DOC Gravina, Martina Franca e Locorotondo ma anche della DOC Vesuvio.

Caratteristiche del vitigno

Si tratta di un vitigno piuttosto rustico che riesce ad adattarsi bene alle condizioni climatiche che trova ma predilige i terreni profondi. I grappoli, di media grandezza, sono caratterizzati da acini con buccia ricca di pruina di colore verde biancastro e maturano nella prima metà di settembre.

Aromi e note di degustazione

Il vino prodotto con le uve Verdeca è di colore verde chiaro con riflessi giallo pallido. Il suo profumo è intenso, con note di mela cotogna, fiori di sambuco e fiori di pesco, rosmarino e salvia. Al palato è intenso e fresco, con un retrogusto molto persistente e complesso.

Abbinamenti cibo consigliati

Ottimo l’abbinamento del vino Verdeca con i piatti a base di pesce e i formaggi freschi.