Sangiovese di Romagna (e abbinamenti)

Il Sangiovese di Romagna è un vino Doc la cui produzione è circoscritta alle province di Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini ed a sette comuni della Provincia di Bologna, a sud della via Emilia, nel tratto collinare e pre appenninico. Dal 1967 ha ottenuto la denominazione di origine controllata e nel 2011 il vitigno è stato rinominato Romagna Sangiovese. Alcuni cenni storici lo collocano già nel lontano ‘600 quando fu servito, ed ampiamente apprezzato, durante un banchetto nel Monastero dei Frati Cappuccini di Santarcangelo di Romagna alla presenza di Papa Leone XII con il nome di sangue di Giove (Sunguis di Jovis). Negli anni a seguire è stato poi merito di intelligenti produttori identificare e legare questo prodotto alle terre di Romagna.

Caratteristiche vino e vitigno

Il Sangiovese di Romagna viene prodotto in purezza con le omonime uve ed eventualmente con l’aggiunta di piccole quantità (contenute nell’ordine di grandezza del 15%) di altri uvaggi sempre a bacca rossa e rigorosamente della zona. Questo vitigno vigoroso predilige i terreni calcarei e aridii ed i climi poco umidi e non eccessivamente freddi. La maturazione delle uve è generalmente tardiva e dipende dall’andamento climatico. Se matura troppo a lungo tende ad aumentare di acidità. Per quanto riguarda le forme di allevamento si adatta a diverse soluzioni, è fondamentale che i grappoli arieggino correttamente per scongiurare diverse patologie degli acini.

Aromi e note di degustazione

Versato nel bicchiere il Sangiovese di Romagna brilla nel suo colore rosso rubino con leggeri orli violacei. Il suo aroma vinoso, infatti, riporta a sentori delicati dei fiori di viola, mentre il sapore secco, ma armonico, rivela la sua concentrazione di tannini e un retrogusto persistente ed amarognolo.

Abbinamenti cibo consigliati

La temperatura di servizio consigliata è compresa tra i 16 e i 18°C. E’ preferibile usare calici da vino rosso classico. Per quanto riguarda gli abbinamenti in tavola si può dire che il Sangiovese di Romagna è un signor vino da pasto che si abbina perfettamente con tutte le minestre casalinghe condite con sughi di carne, arrosti, grigliate miste, carne di castrato, cosciotto di agnello, selvaggina, cacciagione, stracotto e brasato. Inutile dire che questo vino forma il binomio perfetto con gli affettati e la piadina locale, generalmente servite con squacquerone, prosciutto crudo e ruccola. Il disciplinare prevede tre tipologie di Sangiovese di Romagna: novello, superiore e riserva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *